Prossima Partita

 vs 
Cagliari Genoa
4° Giornata
2019-09-22 20:45
S.Elia
  Precedenti  

Login

Rubrica Storica - I Mori raccontano...

Milan vs Cagliari (2009-2010)
Le 28 sfide sinora disputate a San Siro tra Milan e Cagliari (tutte nella massima serie) vedono i rossoneri superare nettamente i sardi con un parziale di 16 vittorie a 3. Sono quindi ovviamente 9 i pareggi tra le due squadre.

La prima gara, datata 17 gennaio 1965, vedrà una vittoria dei milanesi con gara decisa dalla rete di Fortunato. Tre anni (e un pari e una nuova sconfitta per il Cagliari) dopo, i sardi espugneranno per la prima volta San Siro per merito di una delle rare segnature in rossoblu dell'inglese Gerry Hitchens. Correva l'anno 1968: nelle otto stagioni successive a questa, Cagliari e Milan pareggeranno in ben sei occasioni e riusciranno ad affermarsi solamente in una circostanza per parte. Nel 1970-71 furono i rossoneri a imporsi per 3-1 (il rigore di Riva fu raggiunto e superato da altri due tiri dal dischetto di Prati, di Scarrone il sigillo sulla gara), mentre nel 1975/76 un già retrocesso Cagliari portò a casa l'intera posta grazie alle segnature dei sardi Leschio e Virdis (doppietta). A nulla valsero l'iniziale vantaggio milanista di Calloni e il gol di Chiarugi che accorciò le distanze.

La particolarità di Milan-Cagliari è che nessuna delle due squadre è mai riuscita a battere l'altra potendo contare su uno scarto reti superiore a due gol. Difatti, benché nelle sei sfide successive all'ultima citata, il Milan riesca a imporsi in tutte le occasioni, le sconfitte maggiormente pesanti per i rossoblu si avranno nel 1979/80 (De Vecchi e Buriani i marcatori) e nel 1990/91 (Van Basten mise il suo marchio con una doppietta) con un 2-0 dei "diavoli" in ambedue i casi. Sarà un 1-1 firmato da Muzzi e Panucci nel 1994/95 a porre fine a questa sequenza di affermazioni rossonere; dopo il 2-3 subito dai cagliaritani nel 1995/96, i sardi vinceranno nella stagione successiva la partita della speranza contro un Milan in disarmo. Primo giugno 1997, ultima giornata del campionato di A: Perugia, Piacenza e appunto la squadra di Mazzone lottano per non retrocedere. Gli umbri sono sopra di tre punti sulle altre due concorrenti e giocheranno proprio in casa degli emiliani forti del fatto di avere a disposizione due risultati su tre; i sardi, di conseguenza, dovranno vincere e sperare in un'affermazione del Piacenza sul terreno amico. E così sarà, con Muzzi che al 10' stenderà i milanisti e la squadra di Mutti che sconfiggerà quella di Scala. Il resto è storia nota, con il Piacenza che sconfiggerà il Cagliari per 3-1 nel drammatico spareggio di Napoli spedendolo in B dopo sette anni di ottimi risultati nella massima serie.

Dopo il 1996/97 il Cagliari avrà occasione di sfidare il Milan in terra lombarda per altre sette volte, ma riuscirà a portare a casa solo un pari oramai dieci anni or sono, e si trattò di un 2-2 con questa sequenza di reti: 7' Morfeo (C), 10' Shevchenko (M), 38' Beretta (C), 78' Bierhoff (M). Dopo allora, cinque sconfitte di fila tra cui risaltano i 3-1 del 2006/2007 (che vedrà nientemeno che una doppietta di Ronaldo) e del 2007/2008.

Nella scorsa stagione il Milan riuscì a imporsi grazie a una contestata rete di Seedorf al minuto 64. Le recriminazioni del Cagliari nacquero dal mancato sanzionamento di un fallo di Inzaghi su Lopez, che si rivelerà decisivo nello sviluppo dell'azione che porterà al gol l'interno olandese.

Questi gli ex delle due squadre: l'infortunato portiere Storari dalla parte del Milan e i frutti del vivaio rossonero Astori, Marzoratti e Matri per quanto riguarda la squadra di Allegri.
Autore (Nicola Adamu)
Condividi su Facebook       
Elenco Puntate Rubrica

Home | Contattaci | Stagioni | Giocatori | Allenatori | Aggiornamenti

Questo sito NON è collegato in nessun modo al Cagliari Calcio spa. I marchi e i loghi presenti sul sito sono dei rispettivi proprietari. Questo sito non è testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità.Non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001

Privacy Policy